Il Green Deal a livello locale 

Conseguire la neutralità climatica senza che nessuno rimanga indietro 

green deal

Il Green Deal a livello locale è un'iniziativa di punta del Comitato europeo delle regioni (CdR) tesa a porre le città e le regioni al centro della transizione dell'UE verso la neutralità climatica.

Questa iniziativa, che è inquadrabile nella priorità "Costruire comunità resilienti" del CdR, è una campagna di comunicazione e di coinvolgimento a livello politico che è stata lanciata nel giugno 2020. Essa comprende un apposito gruppo di lavoro, formato da tredici responsabili politici a livello territoriale, che è presieduto da Kata Tüttő, vicesindaca di Budapest e presidente della commissione ENVE del CdR. L'iniziativa comprende anche una serie di strumenti per la comunicazione e il coinvolgimento tesi ad accelerare la transizione verde a livello locale e regionale. 

Sommario

I nostri obiettivi

Il Green Deal europeo sarà realizzato solo mobilitando gli enti locali e regionali e dotandoli di fondi ad accesso diretto per realizzare gli investimenti prioritari di cui i cittadini hanno bisogno. Questa iniziativa mira a stimolare e ad accelerare una transizione verso l'energia pulita che porti a una ripresa giusta e sostenibile, per contribuire a far diventare l'Europa il primo continente a impatto climatico zero nel mondo. Gli obiettivi del Green Deal a livello locale sono i seguenti:

  • mobilitare i leader locali e regionali d'Europa in modo che adottino misure per lottare contro i cambiamenti climatici;
  • accelerare l'utilizzo dei fondi europei da parte degli enti locali e regionali e accrescere la realizzazione di progetti sostenibili finanziati dall'UE a livello delle comunità locali;
  • porre in evidenza in che modo le regioni, le città e i piccoli comuni d'Europa guidano le azioni volte ad attenuare i cambiamenti climatici e ad adattarvisi;
  • modificare e migliorare l'iter per l'elaborazione delle politiche dell'UE in modo da dare più voce alle città e alle regioni, al fine di assicurarne una maggiore efficacia nell'attuazione del Green Deal europeo e garantire il conseguimento degli obiettivi dell'UE in materia di cambiamenti climatici.

Il Green Deal a livello locale è teso soprattutto a mobilitare e coinvolgere i membri del CdR e i partecipanti al programma Giovani rappresentanti politici eletti (Young Elected Politicians - YEP), affinché ricevano direttamente informazioni che li aiutino a realizzare i progetti del Green Deal a livello territoriale. Questa iniziativa è rivolta anche agli enti locali e regionali di tutta l'UE, nonché ai portatori di interessi pubblici e privati, alle organizzazioni territoriali europee e nazionali, alle associazioni delle comunità e alle ONG che intendono contribuire ad accelerare la transizione verso la neutralità climatica.

Il gruppo di lavoro Green Deal a livello locale

Il gruppo di lavoro Green Deal a livello locale si prefigge tre obiettivi specifici:

1.offrire una visione trasversale dei numerosi settori d'intervento del Green Deal europeo e garantire la coerenza e l'uniformità politica dei diversi progetti dell'UE e dei relativi pareri del CdR;

2.rafforzare la capacità di sensibilizzazione istituzionale del Comitato europeo delle regioni in merito al Green Deal, in modo da indirizzare con decisione le città e le regioni lungo il cammino verso la neutralità climatica;

3.incanalare le sfide che gli enti locali e regionali incontrano nell'attuare la transizione verde a livello territoriale e divulgare i loro risultati e le loro buone pratiche, in modo da suscitare l'emulazione in tutta l'Unione europea.

Il gruppo di lavoro Green Deal a livello locale è formato da tredici rappresentanti eletti a livello locale e regionale, ed è presieduto dalla vicesindaca di Budapest Kata Tüttő (HU/PSE). Scarica il nostro volantino in formato digitale.

Realizzare la rivoluzione verde: "L'UE non deve fallire". Guarda il messaggio video di benvenuto del sindaco di Siviglia Juan Espadas.

L'efficienza energetica negli edifici, l'agricoltura e i sistemi alimentari, l'economia circolare, la decarbonizzazione dei trasporti, la protezione delle foreste, il ripristino della biodiversità, l'acqua di mare pulita, l'azzeramento dell'inquinamento, l'aria pulita, l'inverdimento delle città, i collegamenti con le zone rurali, lo sviluppo di un'industria a basse emissioni di carbonio e la realizzazione di una transizione giusta per tutti. Questi sono alcuni dei settori a cui si applica il Green Deal europeo, sulla cui base l'Unione europea si è impegnata a diventare il primo continente al mondo a raggiungere la neutralità in termini di emissioni di carbonio entro il 2050.

Agire, perché ogni passo conduce alla meta

Più in basso è presentato un elenco di dieci azioni che i leader locali e regionali sono invitati a intraprendere. Il Green Deal a livello locale rappresenta infatti un'iniziativa a cui gli enti locali e regionali di tutta l'UE sono invitati ad aderire per agire nell'ottica di contribuire a ridurre le emissioni di gas a effetto serra nell'UE, perché è la cosa sensata da fare sul piano ambientale, economico e sociale.

Il cambiamento climatico è un problema mondiale che richiede soluzioni a livello territoriale. Le città e le regioni sono in prima linea non solo nell'affrontare i cambiamenti climatici, ma anche nel ricercare soluzioni alla crisi climatica. Sono visibili ogni giorno gli sforzi incessanti messi in atto dalle comunità locali per attenuare gli impatti del riscaldamento globale e rafforzare la resilienza. L'iniziativa Green Deal a livello locale si prefigge anche di dare visibilità a ciò che le città e le regioni stanno facendo per accelerare la transizione verso la neutralità climatica. Lo scopo è stimolare altri enti territoriali a fare altrettanto, nonché incoraggiare altri enti ad accelerare le loro azioni in questo campo, perché ogni passo conduce alla meta.

L'iniziativa è imperniata su una campagna che prevede le seguenti attività:

  • Dibattiti sul Green Deal europeo a livello istituzionale, nazionale, regionale e locale - dibattiti a tutti i livelli che andranno a confluire nel Green Deal europeo;
  • La mia storia verde - mappatura, promozione e condivisione degli impegni e delle azioni in materia di clima, oltre che delle buone pratiche locali e regionali relative al Green Deal europeo;
  • Green Deal europeo: guida per le amministrazioni locali e regionali - polo di risorse in uso sull'accesso al sostegno per lo sviluppo e l'attuazione delle politiche e dei progetti riguardanti il Green Deal;
  • Alberi per la vita - promozione dell'impegno per il rimboschimento e l'inverdimento urbano e agevolazione delle azioni pertinenti, apportando quindi un contributo al piano dell'UE per piantare 3 miliardi di alberi;
  • Mobilità verde - promozione delle priorità dell'UE in materia di mobilità sostenibile e degli sforzi locali e regionali per la decarbonizzazione dei trasporti;
  • Agevolazione dell'accesso ai fondi - scambio di informazioni, anche attraverso seminari online e conferenze, sui finanziamenti per i settori chiave della transizione verde.

Attualità

Eventi

Prossimi eventi

Eventi passati

Pareri

Pareri adottati

Pareri attualmente in discussione

Contenuti multimediali

Clean urban mobility - Make public transport more effective

 

Per vedere altro materiale

  • Clean urban mobility - Make public transport more effective
    Clean urban mobility - Make public transport more effective
  • Trees for Life initiative: join the pledge to plant 3 billion trees by 2030!
    Trees for Life initiative: join the pledge to plant 3 billion trees by 2030!
  • The Ukrainian Crisis Shows the High Price we Pay for our Energy Dependence
    The Ukrainian Crisis Shows the High Price we Pay for our Energy Dependence
  • CoR Member Andries Gryffroy adresses the COP26 Plenary on behalf of the Local Governments and Municipal Authorities Constituency
    CoR Member Andries Gryffroy adresses the COP26 Plenary on behalf of the Local Governments and Municipal Authorities Constituency
  • Gabrovo: a model in energy efficiency - Tanya Hristova - European Committee of the Regions
    Gabrovo: a model in energy efficiency - Tanya Hristova - European Committee of the Regions
  • The green revolution: "the EU must not fail" - Juan Espadas
    The green revolution: "the EU must not fail" - Juan Espadas
  • EU is Cohesion: a project that boosts urban agriculture
    EU is Cohesion: a project that boosts urban agriculture
  • Leading the Energy Transition in France - Isabelle Boudineau - European Committee of the Regions
    Leading the Energy Transition in France - Isabelle Boudineau - European Committee of the Regions

Seguici

Contatto

Condividi :
 
Back to top